politic

Forse Forse

Mio figlio  ieri sera mi guarda disteso sul lettone e chiede: “Papà ma anche nella tua pancia c’è un bimbo?” Sto ingrassando…. Domenica mattina Nel silenzio tombale, il figlio mio si sveglia assonnato, sciabatta verso la sala immersa nella luce mattutina, poi si gira verso di me (che lo seguo in stato semi comatoso) e …

Forse Forse Read More »

Con me o contro di me

Quando frequentavo le medie inferiori nella mia classe si formarono due pseudo bande. I due presunti “capetti” non amavano molto la neutralità: “O sei con noi o sei contro di noi”. Per cui non mi fu possibile stabilire legami stabili con tali loschi figuri. Questa rigidità mentale era giustificata dalla giovane età oltre che dal …

Con me o contro di me Read More »

Napolitano bis

La rielezione di Giorgio Napolitano come presidente verrà portata storiamente come prova della crisi in cui la seconda repubblica versa in questo periodo. Da un lato il blocco dei partiti tradizionali (PD,PDL,Scelta Civica, SEL, Lega…) ha sempre voluto rifuggire un accordo con il neonato movimento cinque stelle (M5S). Simmetricamente l’M5S ha proposto Rodotà come presidente …

Napolitano bis Read More »

Ma in fondo non è reato

E’ veramente tenero il modo in cui i moltepici portavoce del governo tentano la disperata difesa del Brelsuca World. Proprio mentre gli echi della corruzione Bertolaso rimbalzano sullo sfondo, la crisi della società italiana continua, sentiamo difese disperate. Si è arrivato a dire che il privato è privato, in fondo se una si prostituisce sono …

Ma in fondo non è reato Read More »

Lettere a mio figlio: libertà

Ciao bimbo mio, mancano approssimativamente 210 giorni prima della tua nascita. Il tuo papà e la tua mamma vorrebbero sapere prima il tuo sesso, più che altro per comperarti un pigiamino del colore giusto, come moda comanda. Non che ci siano molte scelte: se sei maschietto il pigiamino sarà blu, se sarai femmina sarà rosa. Mentre …

Lettere a mio figlio: libertà Read More »

Telecom troubles2

Telecom Troubles2: spia e fatti spiare.
Le vicende che hanno al centro la Telecom, aumentano a vista d’occhio.
Rimaniamo basiti mentre la magistratura indaga un notevole numero di persone.
Ma chi vuole proteggere il decreto appena varato?…