Forse Forse


Mio figlio  ieri sera mi guarda disteso sul lettone e chiede: “Papà ma anche nella tua pancia c’è un bimbo?”
Sto ingrassando….

Domenica mattina

Nel silenzio tombale, il figlio mio si sveglia assonnato, sciabatta verso la sala immersa nella luce mattutina, poi si gira verso di me (che lo seguo in stato semi comatoso) e mi chiede: “Forse forse…forse forse mamma va svegliata…”

E io gli rispondo: “tesoro è l’alba di domenica, sono le 7:00, oggi non si deve nemmeno andar a far spesa, la facciamo dormire un po’ la mamma?…”

“Nooooo, di giorno non si dorme!….”

 

Tu sei piccolo Mattia?
“No, i bambini piccoli vanno al nido” e così facendo unisce il pollice e l’indice per farmi vedere quanto sono piccoli i bambini piccoli
“I bambini piccoli piangono sempre”
E tu sei grande mattia?
“Nooo io non sono grande” e allarga le braccia per fare “grande”.

 

Oggi papà compie quarant’anni, e tu tra pochi giorni ne compi quattro figlio mio. Tuo papà ha dieci volte la tua età. E’ meno preoccupato per il tuo futuro rispetto a quindici anni fa, quando eravamo la barzelletta del mondo (ora siamo un po’ più rispettati, anche se non sapendoci prendere sul serio sembriamo sempre una Nazione di serie B).

Matteo Renzi ha l’età del tuo papà, ed è il primo premier non ottuagenario (oppure non ottuso) che abbiamo da decenni, forse da secoli. In europa Renzi è considerato un furbetto, ed in parte lo è. Ma non è bravo come Berlusconi, per cui ahimé per lui (e fortuna per noi) dovrà impegnarsi parecchio per tracciare un solco nella storia; questo vuol dire che dovrà attuare delle vere riforme sociali, e non potrà occuparsi degli affari suoi come fece un presidente del consiglio di qualche governo fa.

Continue reading “Forse Forse”

Il movimento con difetto di democrazia

Si legge nel sito del Movimento cinque stelle…

“A Federica Salsi e Giovanni Favia è ritirato l’utilizzo del logo del MoVimento 5 Stelle. Li prego di astenersi per il futuro a qualificare la loro azione politica con riferimento al M5S o alla mia figura. Gli auguro di continuare la loro brillante attività di consiglieri.” Beppe Grillo

http://www.beppegrillo.it/2012/12/ritiro_del_logo_del_m5s.html

 

Dal 1992 assisto alla dittatura di un abile uomo politico, di nome S. Berlusconi che si è sempre mostrato allergico alle discussioni. Lo fece nel 1992 quando dichiarò che fosse “intollerabile che al mio partito venga dato lo stesso spazio degli altri” oppure ultimamente quando ha deciso che tornando lui in campo non c’è bisogno di primarie.

Il Movimento cinque stelle è molto giovane, e siamo disposti ad accettare qualche scivolone, ma Grillo ultimamente soffre di eccessiva irosità verso chi non la pensa come dice lui, e ricorda troppo il piccolo dittatore dello stato libero di Banana di Woody Allen invece di essere un riferimento politico forte.

Mercoledì sera ho ascoltato una intervista di Federica Salsi sul programma “Otto e mezzo”.

Mi è sembrata una persona chiara, pacata e concreta, molto meglio della media che vedo in TV. Penso  che il movimento abbia perso una persona molto abile.

Quello che so è che il sito di beppe grillo macina soldi grazie alla catalizzazione mediatica, e che non è stato in grado di presentare una piattaforma democratica chiara. Navigo su internet dal 1993, e vi giuro che ho sempre votato (su mailing list, per email, su siti specifici ecc) senza mai avere bisogno di chissa’ che strumenti evoluti.

Il mio blog non ha un grammo di pubblicità, mentre i siti di Grillo mi ricordano tanto una piattaforma web retrò, con spazi pubblicitari un po’ troppo invasivi per essere un sito di tipo “civico”.

Mi chiedo come il vecchio e burocratico PD abbia mostrato una trasparenza migliore rispetto al fresco giovane e internet-intrippato movimento.

Giacomo Talignani scrive un breve pensiero che condivido:

Perché, secondo l’ex comico, ora leader politico, non c’è tempo, “è una guerra” sostiene e le elezioni sono a febbraio. Dunque prendere Grillo o lasciare. Io prendo i valori M5s (e sarei pronto a votarli in Parlamento) e lascio Grillo. Tutto il pacchetto, senza democrazia, non riesco a comprarlo.

Ma da quando le elezioni sono una “guerra”? E’ la destra berlusconiana che la vede così. Le elezioni sono un momento in cui bisogna proporre uno slancio, una idea innovativa e raccogliere consenso.

Non fare terra bruciata intorno a chi non è allineato ad un “credo” assolutistico.

Le idee non sono tue Beppe. Le idee sono come uccelli che prendono il volo: diventano di tutti, ma chi le sa rilanciare ed estendere ne genera altre, e magari si sente di possederle…

In periodo di elezioni, diffido dei partiti senza democrazia interna, perché in un momento tanto difficile per il paese, chi non sa discutere democraticamente al suo interno, non sa nemmeno governare cercando un punto d’incontro con il diverso.

Grillo per ora lo sa solo espellere, il diverso.

Il PD non ha brillato moltissimo, con cambi di regole da parte di Bersani, e forzature sugli iscritti da parte di Renzi, ma sta insegnando agli altri come si fa. Bersani non è il mio candidato premier, non lo sento vicino ai bisogni della parte più giovane, energica, dinamica e liberista del paese, a cui mi sento di appartenete.

Il PDL ha dato ancora una volta la prova di essere fin troppo sordo alla parola “democrazia” ma molto vicino agli interessi in gonnella del cavaliere.

 

 

 

 

 

 

Il grillo a cinque stelle

AGGIORNAMENTO: Corretto Fava in Favia

L’ultima setimana è stata contraddistinta da un “fuori onda” di Giovanni Favia (vedi anche ilpost), appartenente al movimeno cinque stelle di Beppe Grillo. Su repubblica alcuni giornalisti (tra cui Sebaastiano Messina) hanno esclamato affermazioni del tipo:di cosa vi stupite? Non vi eravate accordi che nel movimento non c’è democrazia? (questo sabato 8 settembre). La mia risposta è No.

Ho sempre pensato che il movimento di Grillo avesse una forte componente democratica, e fosse guidato in modo sensato. Ritengo che Grillo creda in quello che scrive e dice, ma  sono stato sempre un simpatizzante distaccato  del movimento cinque stelle. Difatti è abbastanza evidente che Grillo utilizza il movimento cinque stelle anche come strumento per alimentare l’interesse dei suoi spettacoli, ed in ultima analisi per arricchirsi.

Però in questo cupo momento, ho sentito parole abbastanza sensate provenire da Beppe Grillo.

Le proposte del movimento cinque stelle sono semplici, e alcune di loro non sono necessariamente popoluiste, ma abbastanza progressiste da spaventare destra e sinistra assieme. La non rieleggibilità degli iniquisiti  e un limite di due mandati non penso piacerebbero a nessuno dei 900 politici in carica, e difatti il Movimento5 è l’unico che lo propugna…

Continue reading “Il grillo a cinque stelle”

Un mese pieno di sorprese

Benché la TV sia dorminete, ed i talk show siano sparti, Luglio si preannuncia un mese caldo dal punto di vista politico.

In pochi giorni….

…sapevo che non dovevo perdere di vista il mondo mentre giocavo a StarCraft2….

Continue reading “Un mese pieno di sorprese”

Rigor Montis

E’ difficile fare una valutazione completa del governo Monti. Si tratta di un governo tecnico e di “emergenza nazionale” che vede la sua investitura direttamente dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Purtroppo in Italia succede spesso che i governi (e soprattutto i governissimi da larghe intese) vengano creati non con una investitura popolare ma con un reimpasto di governo, con un retrogusto amaro.

Così avvenne dopo neanche sei mesi dal primo governo Berlusconi. E anche il primo governo Prodi prima di tornare alle elezioni prestò il fianco a presidenti del consiglio che è bene dimenticare.

Molti hanno invocato il ricorso alle urne, e anche noi avremmo preferito questa opzione. Con il senno di poi, la speculazione non avrebbe di certo distrutto il paese, ma avrebbe addossato maggiori responsabilità al parlamento espresso dal voto popolare.

Ora invece ci troviamo con un governo che non ha una coscienza: difatti non deve rispondere a nessuno perché neppure una persona lo ha eletto!

I parlamentari possono trincerarsi dietro questo stupendo paravento per far fare ad uno stuolo di ministri le peggio cose, con la consapevolezza che questa combriccola non vedrà mai la luce di una candidatura (e difatti Monti ha spergiurato più volte che non intende “ricandidarsi”…).

Ora capita tutto questo, mentre:

  1. Lo spread è sì sceso, ma a costi sociali non indifferenti (ristrutturazioni pensioni, tasse come se piovesse, aumenti di bollette/benzina/tasse comunali ecc).
  2. La Lega si è rivelata incancrenita proprio come il fu Partito Socialista Italiano, con la differenza che hanno preferito far dimettere un’infermo (Bossi padre) e qualche assessore pur di non bruciarsi il vantaggio elettorale. Onore a Maroni, ma la spregiudicatezza delle azioni resta. E il figlio di Bossi non è stato fatto dimettere: ma non pare migliore del padre.
  3. Formigoni si è fatto pagare una vacanza da 40.000€ a settimana, e non ha conservato le ricevute. Peccato che non voglia dimettersi, perché in inghilterra per molto meno (un cavallo regalato o la nota spese per un video hard)  dei politici si sono DIMESSI. Anche in Germania per una tesi copiata, si sono dimessi dei candidati. In Italia questo ovviamente sarebbe ridicolo: abbiamo qualcuno che non sa chi gli ha pagato la casa, e qualcun altro che scambia minorenni per figlie di capi di stato esteri.
Ma la vera domanda che pongo a Monti è questa: poiché da quattro mesi l’economia del paese sta collassando, è certo che stia uscendo dal tunnel, oppure ci stiamo entrando?
Siamo certi che questa politica che penalizza i pensionati (e i loro figli a carico disoccupati) sia così geniale?
Avere le tasse al 45% non ci pare un modo intelligente per risollevare il debito pubblico, ma per far implodere il sistema produttivo.
La signora Fornero sa che le imprese non assumono perché costa troppo assumere, e non solo perché è difficile licenziare? Da quando licenziare fa aumentare i posti di lavoro?!….
E il calcolo degli esondati è stato colpevolemnte errato.
Siamo certi che questi “tecnici” sappiano fare un lavoro tanto migliore dei nostri peggiori politici?!…