Twitter il gradasso

C’è una cosa fantastica di Internet: se qualsiasi società prova a fare la furba, inserendo delle righe scritte in piccolo quando revisiona la sua API da 1.0 a 1.1, state certi che ci sarà  almeno una persona che si leggerà tutto, troverà la fregatura e sputtanerà la summenzionata società.

E’ quello che è successo con Twitter, e Marco Arment analizza nei dettagli le “novità” della nuova Twitter API che passa dalla versione 1.0 alla 1.1.

Vi rimando all’articolo per i dettagli, ma in buona sostanza Twitter sta cercando di fare in modo che “se voi fate qualcosa di interessante con Twitter, bhe ora dovete collaborare con noi…per continuare a farlo….”:

Continue reading “Twitter il gradasso”

Perché Amo Emacs (di nuovo): Org Mode e Visual Line Mode

Ho iniziato ad usare Emacs quando ero in università. Un volta un mio collega mi disse: “Non ho ancora capito se chi usa emacs è un genio o un folle”.(*)
Dopo anni di utilizzo, ho dovuto servirmi spesso di Eclipse, ed Emacs è finito nel dimenticatoio. Ho anche provato a sostituirlo con JEdit e VIM, e mi sono sempre pentito. Intendiamoci, VIM è un ottimo editor, ma è forse più complicato di Emacs.

Mi è sempre piaciuto scrivere, e quindi ho finito per servirmi di MS-Word 2010 per i miei racconti, e di Eclipse per sviluppare non solo in Java ma anche in Python, Ruby ecc… Ora ho scoperto che potrei fare tutto, ma veramente tutto questo con Emacs 23… ma andiamo con ordine.

(*) Per i fanatici di VI, la mia battuta preferita è che “VI è stato creato da un pianista mancato” fatta da un mio collega di lavoro nel 2002…

Continue reading “Perché Amo Emacs (di nuovo): Org Mode e Visual Line Mode”

At last Bing is not so bad

I have used Google in the past 8 years (I know, I am a bit old). Then I was annoyed because of a bad behavior of Google with my AdSense account (shutdown without being able to talk back to someone for explanation).

In the last month I tried Bing and I was happy with it. It is quite good as Google, it only lacks misspelling suggestions, but it works well. In the last week Google accused Bing to “copy” its results. It could be true, but this attack seems cover a fear by the Google’s Company  Guys  to its primary business, and I am not the only one to think so. Search engine and advertising was crucial four years ago.
Now competitors seem a threat to Google power, and Google fears them.

Google is very cool, but its strategy is confusing us: they are pushing Chrome, Android and a Google-sub-notebook. They sell paypal-like service, and also they want to set up a TV. What is their focus?
I am suspect when a company try to sell me too different goods…how can assure the overall quality? Will your Google Life be free?

Brelusca World: la finanziaria

In questi giorni in Italia si sta discutendo sulla manovra economica prossima ventura. Il presidente del consiglio, mr B. ha detto “ghe pensi mi” a far quadrare tutto. Vediamo i fatti.

Il ministro dell’Economia Tremonti ha imposto una manovra da 25 miliardi di euro, circa 50.000 miliardi delle vecchie lire. Per fare un paragone, il primo governo Prodi fu costretto a varare una manovra da 60.000 miliardi di lire per entrare in Europa.

Sembra quasi che ne siamo usciti!

La cosa più sconcertante è che in questo governo non è possibile discutere delle decisioni del duo B&T: Tremonit esige, Berlusconi non può opporsi ai numeri. Per cui ogni ministero si è messo allegramente a tagliare, inventando decurtazioni umoristiche (come il taglio delle tredicesime delle forze di polizia) salvo poi ritornare sui suoi passi appena la “boiata” è risultata palese.

Continue reading “Brelusca World: la finanziaria”

DRM: a trouble, not a solution

“With Ubisoft's fantastically awful new DRM you must be online and logged in to their servers to play the games you buy. Not only was this DRM broken the very first day it was released, but now their authentication servers have failed so absolutely that no-one who legally bought their games can play them. 'At around 8am GMT, people began to complain in the Assassin's Creed 2 forum that they couldn't access the Ubisoft servers and were unable to play their games.' One can only hope that this utter failure will help to stem the tide of bad DRM.”

via Slashdot | Ubisoft’s Authentication Servers Go Down.

So, if you plan to protect your software, DRM is a bad choice.
Please help Apple, to do a better product: sign the petition to avoid iPad DRM.