Come trasferire le email da Outlook Express a Apple Mail su Snow Leopard « Ac^2.0 Blog

Da Acquadro.it, leggiamo questo suggerimento su come trasferire le email da Outlook al vostro Mac:

Nel mio recente passaggio a MacOsX, uno dei problemi che ho dovuto risolvere è stato il trasferimento delle email dal vecchio PC ( Outlook Express su WinXp) a Mail di Apple. Ho installato un mail server sul PC (hMailServer),creato un account e trasferito dal O.E le email via IMAP in windows. Sul Mac ho aggiunto un nuovo account che puntasse al server mail installato e copiato in locale tutti i messaggi.

The Valueteam PDFGenerator

 

Per un importante cliente di ValueTeam, ho sviluppato per un'applicazione chiamata PDFGenerator, che è stata pacchettizzata come un vero e proprio prodotto.
PDFGenerator nasce in una situazione caratterizzata da un alta variabilità dei requisiti utente.

Le specifiche del progetto hanno subito variazioni significative nell'arco di quattro anni, ed alla fine i requisiti utente erano parecchio mutati.  L'applicazione, già fatturata, non era ancora stata validata dal Cliente finale, ed era passata di mano moltissime volte.
Da un lato c'era la necessità di fornire uno strumento semplice da utilizzare, dall'altro la possibilità di espanderlo nel momento in cui le esigenze di Business del Cliente fossero cambiate, contenendo i costi di sviluppo.
Questi due aspetti erano acuiti in questo contesto, poiché i dati potevano provenire da fonti assai eterogenee per tipologia (database o personale del marketing) e l'utente finale doveva elaborarle in modo uniforme e rapido.
Per queste ragioni la specifica era cambiata spesso nel tempo, e la sfida era notevole.
PDFGenerator è semplice dal punto di vista software, e la sua forza sta nell'idea, e nella capacità di capire l'utente finale.

Si tratta di una applicazione che è in grado di caricare dati da un backend, e di generare poi a partire da esso una serie di documenti Word parametrici, da cui l'utente genera documenti pdf.
Tali documenti sono una serie di informative sui prodotti erogati dal Cliente verso i loro partner commerciali.

Si tratta di gestire agevolmente oltre 500 documenti, simili tra loro ma divisi in moltissime tipologie.

L'applicazione consente all'ufficio marketing di creare informative personalizzate, ed è integrata con Microsoft Office.
Il back end può essere esteso in diversi linguaggi (Java, .NET ecc) purché generi in uscita un file Excel.
Un modello MS-Word poi si occupa di integrare, con una serie di macro, i dati provenienti dall'Excel e di consentire, in modo guidato, la generazione di un vasto numero di documenti MS-Word.
E' quindi possibile estendere l'applicazione nelle due direzioni:
+ dal lato backend, arricchendo i moduli che forniscono i dati.
+ dal lato del front end, personalizzando l'interfaccia utente
L'estrema attenzione al Cliente si è concretizzata nello sforzo di fornire una interfaccia di amministrazione semplice e gradevole, seguendo i più moderni dettami dello Human Interface Design.

Inoltre, l'aspetto più importante è stato comprendere le esigenze del cliente attraverso lo sviluppo incrementale di una serie di prototipi operativi. Lo sviluppo di prototipi operativi in tecnologia WebJ2EE risulta difficoltoso,  mentre appoggiandosi agli widget grafici di MS-Office è stato possibile ridurre di quasi tre volte lo sforzo operativo.

Per maggiori informazioni, mandate un email

Portfolio

ObjectsRoot.com offers customized  hosting.
All of ObjectsRoot.com software is open source, and you can download it from the master site

Current customers include:

  • Scheggia Book Sharing Accounting Application
  • MyTranslationExpert.com a professional translation service site
  • Sirio, a medical and high secure private application. (for privacy reason no public URL is provided).

To get pricing, send your request describing your needs to our email address

To see a demo of our most powerful site take a look to the Vamp (in italian) 

Jonny Jella podcast

Come disse un famoso giudice "Il fatto che non se ne parli, non vuol dire che il pizzo sulle arachidi non esista". Per cui, nel giorno del mio trentatreesimo compleanno ho deciso di impegnarmi a fondo in uno scopo sociale e di denuncia.
Sono perciò lieto di presentare il

Jonny Jella Unlimited Podcast 

che fa pan-dan con le mie esibizioni su youtube ed arricchisce la saga del nascente Jonny.

Già ma chi è mr Jella? Difficile farsi un'idea di questo poliedrico personaggio, che è rimasto invischiato nei più oscuri affari degli ultimi 90 anni di Storia d'Italia. Si dice che sia dietro la tratta delle signorine buonasera negli anni'70, e forse nel traffico di angurie di contrabbando da Taranto fino a Berlino…o ancora che sia un agente della CIA…difficile scoprire dove stia la verità. Ho indagato a lungo in europa nell'ultimo anno, in tal senso.

Di certo girano fin troppe voci su di lui, ed e' saggio diffidare di molti testimoni, prezzolati da imprenditori senza scrupoli, che gettano discredito su un cosi' nobile personaggio, robin hood siciliano ed, al contempo, gentiluomo milanese. 

Comunque sia, il podcast puntata zero si occupa di creare un club di sostegno per Jonny, che in fondo è migliore di molti altri.

Per fare questo, vi invitiamo a inviare i vostri commenti:

  • via email a jonnyjella (chiocciolina) objectsroot.com 
  • via SMS al seguente numero:+39 333 53 622 43
    Potete inviare anche ricariche.

I messaggi saranno letti dalla Redazione nella seconda puntata, on air per il 14 Maggio 2007. Partecipate numerosi!

 

Doverosa Avvertenza: se non capisci che questo testo è umoristico, vai subito a vedere una commedia teatrale, e poi riprova. 

Celeste

Celeste

Celeste is a mail reading and organizing program. The name “Celeste” is a reference to an earlier mail reader named Baba, which was written at Xerox PARC by Steve Putz and John Maloney.

Nowadays, Celeste is maintained by Giovanni Giorgi (me).

Latest Feature

A new revision is planned for the end of September 2006, and code name will be “Sonic”.
Sonic will include a smart mailing-list filter and a better “leave message on server” option.
I implemented years ago an auto-filtering system in AppleScript.
The filtering engine used the
RFC2369 and some other tricks to detect yahoo mailing list.
Sonic will have also an auto-filter for google mailing list too.

The leave message on server option is quite bad now. It creates a lot
of duplicated messages.
The new implementation will avoid dowloading twice a message, using
a mix of messageId and timestamp to detect duplicated messages.

Version policy

I have found a misleading versions for celeste.
Celeste uses a “versionString” to mark a version in every sent email.
versionString labelled something like
2.currentChangeset.

As far as I started mantaining Celeste, we used a lower version (for example 1.23).

To avoid confusion I have started to renmbering all the stuff starting from revision 3.0.

Anyway, the version name is the first thing you should consider. I plan to do very few releases.

Celeste Auto Filter Capability (BETA)

Some busy users subscribe and unsubscribe to a lot of mailing list.
Managing them with filter is possibile, but can be done only by hand.
Worst, email programs tend to be very slow if a single folder is full of stuff,
and this can be true for Celeste too.

The Celeste Auto Filter option will enable a smart archiving system,
packing the email in seasons.
For instance “2006Q1-squeak-dev” will contain all the emails of squeak-dev of the first three month of 2006 (=the first quarter).

The Auto Filter will understand YahooGroups, Mailman and GoogleGroups mailing list, auto-dispatching them to the right category.
The filter will be enabled by default.

Downloads

You can find released versions on SqueakMap and development versions on SqueakSource.

Old resources: