Papà ma Salvini è cattivo?

Alfine mio figlio di otto anni mi ha fatto una domanda su Salvini. Sarà che è sempre in TV insieme a Di Maio, che non si parla d’altro o che il populismo è accessibile alle nuove generazioni.

In TV passano immagini di gente che muore in mare. Riconosco che l’immigrazione non gestita possa diventare un problema in futuro, ora non è così grave (perlomeno non dove vivo io). Per fare un esempio ho assunto 4 tate in otto anni, facendo una quarantina di colloqui e solo in un paio di casi c’erano delle canidate “italiane”, ed in entrmabi i casi hanno avanzato proposte discutibili. C’è sicuramente una certa parte del paese (la mafia per esempio) che fa i soldi sull’emergenza continua che si attualizza nei centri di asilo, c’è il racket degli accattoni davanti ad ogni bar che sicuramente sfrutta i poveracci senza lavoro, ecc.

Non voglio però finire nel tifo da stadio “io sto con Salvini” oppure “io sono Buonista”. Io ho delle idee mie, che al momento non coincidono con nessun partito né al governo né all’opposizione.

Elsa Fornero ha osservato che sul medio termine l’Italia non potrà fare a meno del lavoro degli immigrati per pagare le pensioni, proprio per la crisi delle nascite degli Italiani e perché chi urla “prima gli italiani” forse dovrebbe dire “prima gli anziani” perché è questo che saremo tra vent’anni.

Dalla sconfitta di Renzi al referendum però la polarizzazione da stadio si è fatta più forte, anche perché così puoi sparare un programma approssimativo e non affrontare la difficoltà reali.

I miei insegnanti di filosofia mi hanno educato alla democrazia in questo modo: se le mie
proposte (idee, convinzioni) raccolgono consenso io ottengo i voti con cui posso governare; qui invece sembra che l’approccio di una gran parte della nostra classe politica sia stato: raccolgo la protesta di CHIUNQUE (NoTAV, chi non vuole le tasse, chi non vuole gli immigrati, chi non vuole vaccinarsi) e poi una volta ottenuto il potere? Cosa posso fare sena perdere la faccia con una parte del mio ora immenso elettorato?

Avevo un amico che quando andava in viaggio mandava agli amici le foto della colazione continentale. Non so se Salvini si è ispirato a lui, certo è un modo furbo per distrarre l’oppsizione da una politica che a me pare più esecrabile che altro, anche se ripeto, la soluzione non è “accogliamoli tutti perché siamo buoni”.

Ma nemmeno facciamo le persone cattive.

«Non si può pensare di risolvere il problema di milioni di persone che sono in movimento, che sono in disagio, evitando lo sbarco di quaranta o cinquanta persone: “Ne prendo tre io, tre, due l’altro”. Siamo un po’ alla farsa, questo ce lo dobbiamo dire».

Claudio Baglioni alla conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo del 10 gennaio

Related Post

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.