Resistere e perseverare

Fatti:

  1. Per fermare Putin è necessario far modo che a lui non convenga più continuare la guerra.
  2. La Russia si preparava a questa guerra da molto tempo.
  3. La Russia sta rubando grandi risorse dall’Ucraina che riappaiono in porti turchi.
  4. È molto probabile che quest’inverno ci sarà un razionamento dell’energia nelle case di molti paesi europei, forse anche in Italia. Già l’Europa prevede di richiedere una riduzione del 15%.
  5. Le sanzioni stanno funzionando molto lentamente, proprio perché la Russia si era preparata in anticipo, e perché gli effetti non sono immediati.
  6. La Cina vede nella guerra una occasione per comperare dalla Russia tutte le risorse naturali possibili pagandole pochissimo, un vantaggio ora difficile da rinunciare allo scopo di fermare un massacro che a loro tocca per nulla o quasi.

L’opinione pubblica si sta anestetizzando a questa situazione: non per questo bisogna dimenticare quello che sta succedendo, e abbassare il livello di guardia.

 



This entry was posted in Italian Content, Lettere a mia figlia and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.