Vuoi usare i giochi usati? Dammi 50€ in più

Console Nextgen Natale 2020. La PS5 costa 400 o 500 euro, il discriminante è il lettore CD. L’XBOX series X/S propone due modelli differenti,  scalino di prezzo di 200€, il discriminante è il 4k e il lettore CD.

In generale, le console giochi vengono prodotte e vendute con margini ridotti all’ osso, perché l’idea è che poi comperando i giochi le case produttrici abbiano il loro margine di rientro (perché non potete mettere un gioco PS5 dentro un XBOX, sono sistemi super chiusi). Le console giochi al lancio sono più performanti di un PC low-range, devono scintillare e fare un po’ meglio di un pc “medio” che magari il gamer ha già in casa.

E’ abbastanza impressionante come sia Microsoft che Sony abbiano deciso, forse di comune accordo, di imporre un “premio” per chi vuole usare giochi fisici, e quindi servirsi della compravendita di giochi su GameStop o scambio tra amici.

Sia l’XBOX series che la PS5 vengono vendute in due “versioni” ma la differenza non è la presenza o meno di un hard disk (che due generazioni fa era considerata una differenza di prezzo significativa di circa 100€) ma la presenza o meno di un lercio lettore cd. Già dieci anni fa lucrare 100€ su un hard disk meccanico era osceno, ma insomma i prezzi al dettaglio erano quelli.

Ora un lettore e masterizzatore di CD interno, su un sito di elettronica all’ingrosso viene in media meno di 45-50€. Supponiamo che il costo per la Sony (che produceva lettori CD ai bei vecchi tempi) sia praticamente risibile, ma assumiamo anche che gli costi un 20€ a pezzo. E gli altri 80€?

Nel caso Microsoft cercano di confondere le acque proponendo due tipi differenti di macchine, e creare uno “scalino” di prezzo superiore ai 100 € (3oo vs 500).

Può costare 200€ in più un lettore cd, un chipset più performante e un disco un po’ più grande? Sembra tanto, sempre tenendo conto che ne producono a milioni di esemplari.

Per cui sembra che il messaggio sia del tipo: ti vogliamo tenere la manina con i giochi scaricati da Internet, controllare per bene, bannare se bari a Fortnite, crearti un abbonamento a vita ai giochini, creare un flusso di denaro continuo ogni mese. Ah non vuoi? Dammi 80 euro subito allora, e poi vediamo se il NAG Screen per ricordarti di abbonarti ogni giorno non ti costringe ad abbonarti, vediamo…

Sony, Microsoft non staremo forse esagerando?

 

 

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.