Tavaroli voleva entrare in Rcs così bucammo i pc

Dal Corriere della sera del 13 marzo 2010:

Da Tavaroli «è stato chiesto di fare un prelevamento di informazioni all' interno del computer di Colao, per verificare se lui era ancora in contatto con la sua vecchia gestione o con altri, diciamo, nemici della gestione Tronchetti Provera. Io sconsigliai la cosa, gli chiesi perché volesse farlo, e Tavaroli mi disse che in un suo piano generale di outsourcing della Security, in Value Partners, voleva che Value Partners acquisisse il cliente Rcs in modo più sostanziale, ecco. Value Partners era già dentro in Rcs, ma voleva che allargasse il proprio ramo d' azione. Io lo sconsigliai ancora», ma «tra le righe Tavaroli mi fece capire che era meglio che io lo facessi» (l' attacco al pc di Colao in Rcs, ndr), «perché altrimenti il Presidente Tronchetti Provera non avrebbe approvato».

via «Tavaroli voleva entrare in Rcs così bucammo i pc».

The Valueteam PDFGenerator

 

Per un importante cliente di ValueTeam, ho sviluppato per un'applicazione chiamata PDFGenerator, che è stata pacchettizzata come un vero e proprio prodotto.
PDFGenerator nasce in una situazione caratterizzata da un alta variabilità dei requisiti utente.

Le specifiche del progetto hanno subito variazioni significative nell'arco di quattro anni, ed alla fine i requisiti utente erano parecchio mutati.  L'applicazione, già fatturata, non era ancora stata validata dal Cliente finale, ed era passata di mano moltissime volte.
Da un lato c'era la necessità di fornire uno strumento semplice da utilizzare, dall'altro la possibilità di espanderlo nel momento in cui le esigenze di Business del Cliente fossero cambiate, contenendo i costi di sviluppo.
Questi due aspetti erano acuiti in questo contesto, poiché i dati potevano provenire da fonti assai eterogenee per tipologia (database o personale del marketing) e l'utente finale doveva elaborarle in modo uniforme e rapido.
Per queste ragioni la specifica era cambiata spesso nel tempo, e la sfida era notevole.
PDFGenerator è semplice dal punto di vista software, e la sua forza sta nell'idea, e nella capacità di capire l'utente finale.

Si tratta di una applicazione che è in grado di caricare dati da un backend, e di generare poi a partire da esso una serie di documenti Word parametrici, da cui l'utente genera documenti pdf.
Tali documenti sono una serie di informative sui prodotti erogati dal Cliente verso i loro partner commerciali.

Si tratta di gestire agevolmente oltre 500 documenti, simili tra loro ma divisi in moltissime tipologie.

L'applicazione consente all'ufficio marketing di creare informative personalizzate, ed è integrata con Microsoft Office.
Il back end può essere esteso in diversi linguaggi (Java, .NET ecc) purché generi in uscita un file Excel.
Un modello MS-Word poi si occupa di integrare, con una serie di macro, i dati provenienti dall'Excel e di consentire, in modo guidato, la generazione di un vasto numero di documenti MS-Word.
E' quindi possibile estendere l'applicazione nelle due direzioni:
+ dal lato backend, arricchendo i moduli che forniscono i dati.
+ dal lato del front end, personalizzando l'interfaccia utente
L'estrema attenzione al Cliente si è concretizzata nello sforzo di fornire una interfaccia di amministrazione semplice e gradevole, seguendo i più moderni dettami dello Human Interface Design.

Inoltre, l'aspetto più importante è stato comprendere le esigenze del cliente attraverso lo sviluppo incrementale di una serie di prototipi operativi. Lo sviluppo di prototipi operativi in tecnologia WebJ2EE risulta difficoltoso,  mentre appoggiandosi agli widget grafici di MS-Office è stato possibile ridurre di quasi tre volte lo sforzo operativo.

Per maggiori informazioni, mandate un email

Telecom troubles

Tronchetti Provera ha deciso di scorporare Tim da Telecom.
Questa azione pare orientata trasformare Telecom in una “media company” e palesa l’intenzione di usare ricavere del denaro da questa operazione.
E’ quindi abbastanza probabile che almeno una parte di Tim verra’ ceduta: si vocifera di accordi con aree vicine alla TV satellitare, ma sono solo illazioni al momento.


Poiche’ Tim e’ rimasta l’unica azienda italiana di telefonia, e data la dimensione e la storia statale di Telecom, il governo si e’ risentito per questa mossa a sorpresa di Tronchetti.

Sono da indagare le ragioni profonde del dissesto di Telecom.
Il tentativo di Tronchetti e’ di migliorare i conti della capogruppo, trasformando Telecom Italia in una “media company”, magari facendo entrare Murdoch nel consiglio di amministrazione di TIM.

Personalmente sono molto dubbioso sul radioso futuro di AliceOnTV e vedo molto meglio il digitale terrestre, caldeggiato dal gruppo di potere Berlusconi.

B Wolf Version 1.0

I am happy to announce Version 1.0 of BWolf my book manager writte in python django. I have just installed it for my first customer. You can grab the 1.0 version from the Subversion repository.

 

This first release basic features are:

  • Book categories and topic organization. Books are shown in nice page of 10 elements each.
  • Ability to "checkout" books (not yet perfect but it works)
  • Ability to create "Events" and to attach books to them (interface will be improved soon).

Happy download!