Zopa: luci e ombre

Zopa (acronimo di Zone of possible agreement)  è un network peer to peer di prestiti on line, gestito da Maurizio Sella  (cugino di quarto grado dell’ omonimo ex presidente dell’ Abi, per i dettagli consultate questo articolo del Corriere del 12 maggio 2008).

Zopa è il tentativo di offrire un intermediario (alla eBay) tra chi offre credito e chi lo richiede. Peccato che Zopa non fornisca nessun tipo di garanzia a chi offre il credito: in pratica non è una banca, e quindi agisce in un contesto leggermente diverso.
La situazione si è fatta più scabrosa il dieci luglio; infatti sul sito Zopa si legge che

In data 10 luglio 2009 è stato notificato a Zopa il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che, su indicazione di Banca d’Italia, ha cancellato dall’elenco degli intermediari finanziari ex art. 106 la nostra società. Come conseguenza immediata ci vediamo costretti a sospendere la trattazione di nuovi prestiti e l’ingresso di nuovi Prestatori.

Leggiamo su Repubblica che “La contestazione nasce dal fatto che c’ era una giacenza sul Conto Prestatori Zopa, in attesa di uscire come prestito”.

Un articolo del “Corriere della sera” del 25 luglio ci dà maggiori dettagli:

Zopa è stata cancellata il 26 giugno scorso dall’ albo degli intermediari finanziari dal ministero dell’ Economia su proposta della Banca d’ Italia che gli contestava irregolarità, o meglio «l’ abuso», nella raccolta di risparmio ed ha quindi sospeso la trattazione di nuovi prestiti

Il Ministero dell’Economia contesta a Zopa il fatto che il credito passsi attraverso un conto prestatori intestato a Zopa, invece di finire in un unica operazione dal conto dei prestatori a quello dei (futuri) debitori.

Jonny Jella podcast

Come disse un famoso giudice "Il fatto che non se ne parli, non vuol dire che il pizzo sulle arachidi non esista". Per cui, nel giorno del mio trentatreesimo compleanno ho deciso di impegnarmi a fondo in uno scopo sociale e di denuncia.
Sono perciò lieto di presentare il

Jonny Jella Unlimited Podcast 

che fa pan-dan con le mie esibizioni su youtube ed arricchisce la saga del nascente Jonny.

Già ma chi è mr Jella? Difficile farsi un'idea di questo poliedrico personaggio, che è rimasto invischiato nei più oscuri affari degli ultimi 90 anni di Storia d'Italia. Si dice che sia dietro la tratta delle signorine buonasera negli anni'70, e forse nel traffico di angurie di contrabbando da Taranto fino a Berlino…o ancora che sia un agente della CIA…difficile scoprire dove stia la verità. Ho indagato a lungo in europa nell'ultimo anno, in tal senso.

Di certo girano fin troppe voci su di lui, ed e' saggio diffidare di molti testimoni, prezzolati da imprenditori senza scrupoli, che gettano discredito su un cosi' nobile personaggio, robin hood siciliano ed, al contempo, gentiluomo milanese. 

Comunque sia, il podcast puntata zero si occupa di creare un club di sostegno per Jonny, che in fondo è migliore di molti altri.

Per fare questo, vi invitiamo a inviare i vostri commenti:

  • via email a jonnyjella (chiocciolina) objectsroot.com 
  • via SMS al seguente numero:+39 333 53 622 43
    Potete inviare anche ricariche.

I messaggi saranno letti dalla Redazione nella seconda puntata, on air per il 14 Maggio 2007. Partecipate numerosi!

 

Doverosa Avvertenza: se non capisci che questo testo è umoristico, vai subito a vedere una commedia teatrale, e poi riprova.