L’ovviologo

Ci sono una nuova generazione di “nullasapienti”, persone che con una inutile laurea (tipicamente in legge) diventano giornalisti dilettanti, seguono i trend della “blogosfera” e legge magari qualche bel libro di comunicazione.

Il risultato è che pubblicano video che non sono scontati, non sono banali ma non sono neppure perle di saggezza. Sono ovvi.
La cosa diventa meno bella se mettendoci la loro faccia, vogliono pure dei soldi da voi.

Ho un sentimento di amore e di odio (intellettuale) verso di loro; agli aperitivi devono spaccare di brutto.
Su un’enciclopedia non i finiranno mai però, né sui libri di storia.

Fanno corsi del tipo “Motivati che ti devi licenziare a breve” infarcito di consigli tipo “Non compriamo quello di cui abbiamo bisogno ma ciò che vogliamo avere”.
Avviano “Start up” improbabili che ti insegnano cose tipo “come aumentare GRATIS la propria visibilità su Facebook”, “come perdere sette chili in sette giorni”, ecc tutte cose giustissime per carità.

Anche l’immancabile libro, potrebbe valere i soldi se l’autore non tentasse di atteggiarsi a Steve Jobs, che ricordiamolo bravo fu, ma spesso la sua biografia tira fuori un egocentrico un po’ strunz, per così dire.
Io non vorrei essere come Steve Jobs a livello umano: non ha voluto riconoscere una figlia naturale per anni, e sì che non aveva problemi a mantenerla. Durante lo sviluppo del progetto Mac trattava malissimo le persone, diceva che le loro idee facevano schifo e poi le ripeteva il giorno dopo come se fossero sue (in modo così spudorato che i dipendenti non ci credevano, ma accidenti funzionò di brutto con i sottoposti).
Steve Jobs ha avuto la capacità di riconoscere delle buone idee, e di sapere (questo sì) commercializzarle.

Queste cose in una grande azienda sono difficilissime da fare: in una grande azienda ti fanno i “focus”group per scegliere il colore della mentina da commercializzare, Jobs diceva lui ai focus group che colore dovesse avere la mentina.

 

Comunque Ovviologo…sei simpatico e hai avuto la fortuna di poter lavorare magari per delle belle testate giornalistiche (tipo Sky o video su TED) intervistare di ogni…però idee tue ne hai?…tipo questi Startup Advice di Y Combinator…perché io che cosa fa la tua startup ancora non l’ho capito :)

In ogni caso mi stai simpatico… solo smettila di postare video, Twittare o scrivere su Facebook in modo sgrammaticato….ha no quello è cinquestelle di passaggio.

Leave a Reply