Netflix italia: slow start

Ho provato per un mese Netflix. In Italia Netflix è stato lanciato a ottobre, concentrandosi su un set di serie e film. Il catalogo di netflix appare abbastanza risicato sul discorso film. Sulle serie se la cava benino, ma è omunque scarno. Sky Italia ha risposto con “SkyBox”, riuscendo a parare abbastanza bene il colpo.

Il sistema di sottotiti di Netflix è ben fatto, e anche la trascrizione italiana è migiore rispetto a quella di Sky. Anche il servizio di streaming (provato su Fastweb) funziona bene, e adatta la risoluzione alla banda disponibile. L’applicazione per iPad è ben congegnata, sicuramente superiore a quella di Sky.

 

“Do Over”
Si tratta di un film trasmesso “in esclusiva” su netflix con Adam Sandler. La trama è debole, e fa ridere pochino.
Se questo è un film in esclusiva, meglio perderli.
Voto finale: 4/10

“House of Cards”
Su Sky non è possibile vedere House of Cards in questo periodo, neppure con l’abbonamento alle serie chiamato “Sky Box”. Di norma tornerà in catalogo a settembre. Orbene, neppure su Netflix è visibile, probabilmente per un accordo di esclusiva con Sky.

“Better Call Saul”
Due stagioni da dieci episodi di una serie particolare, spinoff dell’avvocato di Breaking Bad.
Stile di regia originale, ma un po’ troppo lento.
Voto finale: 7/10

“Sens8”
Una serie che inizia con una persona che si suicida (sparandosi in bocca) per “collegare” tra loro gli 8 sensitivi. I primi tre episodi sono confusi, e la serie fatica a decollare. Se anche questa è una esclusiva… vabbé
Voto finale: 4/10

“Unbreakable Kimmy Schmidt”: altra serie “commedy” in esclusiva: non è il massimo, ma apprezziamo il tentativo.
Voto finale: 6/10

“Doctor Who”
Buona selezione delle serie del doctor who, inclusa l’ultima che viene anche trasmessa da Rai4
Voto: 8/10

 

Conclusioni

Se avete già SkyOnDemand / NowTV,  Netflix italia al momento non è allettante. Se invece non aveta ancora un abbonamento on demand, avrete una buona selezione di serie e film, tra cui spicca però la mancanza di cinema d’autore di un certo spessore e di serie come House of Cards. Alcune serie non valgono il prezzo dell’abbonamento, e anche Sky in estate ha rifilato croste come “The Signal”, un film bruttissimo del 2014.

Al momento Netflix italia non ha scompaginato le carte in tavola, anche se ha costretto Sky a creare lo “SkyBox” che migliora la disponibilità delle serie disponibili su Sky. Inoltre la app di Sky è progettata molto male e il suo uso è frustrante rispetto a quella di Netflix. Possibile che nessuno abbia mai visto la app di “Rdo”, uno dei servizi di streaming musicale più famosi?…

Leave a Reply