Forse Forse


Mio figlio  ieri sera mi guarda disteso sul lettone e chiede: “Papà ma anche nella tua pancia c’è un bimbo?”
Sto ingrassando….

Domenica mattina

Nel silenzio tombale, il figlio mio si sveglia assonnato, sciabatta verso la sala immersa nella luce mattutina, poi si gira verso di me (che lo seguo in stato semi comatoso) e mi chiede: “Forse forse…forse forse mamma va svegliata…”

E io gli rispondo: “tesoro è l’alba di domenica, sono le 7:00, oggi non si deve nemmeno andar a far spesa, la facciamo dormire un po’ la mamma?…”

“Nooooo, di giorno non si dorme!….”

 

Tu sei piccolo Mattia?
“No, i bambini piccoli vanno al nido” e così facendo unisce il pollice e l’indice per farmi vedere quanto sono piccoli i bambini piccoli
“I bambini piccoli piangono sempre”
E tu sei grande mattia?
“Nooo io non sono grande” e allarga le braccia per fare “grande”.

 

Oggi papà compie quarant’anni, e tu tra pochi giorni ne compi quattro figlio mio. Tuo papà ha dieci volte la tua età. E’ meno preoccupato per il tuo futuro rispetto a quindici anni fa, quando eravamo la barzelletta del mondo (ora siamo un po’ più rispettati, anche se non sapendoci prendere sul serio sembriamo sempre una Nazione di serie B).

Matteo Renzi ha l’età del tuo papà, ed è il primo premier non ottuagenario (oppure non ottuso) che abbiamo da decenni, forse da secoli. In europa Renzi è considerato un furbetto, ed in parte lo è. Ma non è bravo come Berlusconi, per cui ahimé per lui (e fortuna per noi) dovrà impegnarsi parecchio per tracciare un solco nella storia; questo vuol dire che dovrà attuare delle vere riforme sociali, e non potrà occuparsi degli affari suoi come fece un presidente del consiglio di qualche governo fa.

Gli “80 euro in busta paga” sono sicuramente una mossa populista ma le coperture finanziarie al documento di programmazione economica ci sono (non lo dico io, lo dice il sole24ore, che non sarà l’obiettività in terra ma di sicuro non è di sinistra).

La maggioranza regge, forse scricchiolerà un po’ ma troppa gente ha da perderci se Renzi cade, incluso il Breluscaworld che deve attendere la fine dei servizi sociali (!) per tornare a fare campagna elettorale come si rispetti (e cioè su 6 reti televisive stereo, 2-3 quotidiani di sua proprietà e tappezzando il paese di perdoni preventivi, sconti su peccati impensabili ed evasione fiscale come lui ci insegna…).

Per cui penso che la classe politica post-Monti ci donerà qualcosa di più serio di quello che è stato fatto finora, nonostante le pochezze di alcuni (come Pierferdinando Casini, pronto a salire sul carro di Monti e poi a ridiscendere per risalire su quello di Forza Italia pur di avere un briciolo di potere) e l’impotenza politica di altri (Fini…Bersani…Grillo…Maroni…? Quante di queste persone hanno fatto una legge utile al progresso del paese?).

Forse ci siamo. Forse il paese sta per cambiare direzione

Per cui stai sereno figlio mio,  ma preparati perché le baby pensioni degli anni ’70 mai più torneranno: tuo papà poteva essere in pensione proprio oggi, se fosse nato una quarantina di anni prima! :) Ma non avrei potuto twittare la mia gioia a nessuno, ne fare un post per il mio compleanno su facebook, né avere un blog come questo :-) E poi avrei dovuto vestire con pantaloni a zampa d’elefante fino ai cinquant’anni….no meglio così…. :)

Nella pancia della mamma c’è la mia sorellina.
Nella mia pancia c’è un bimbo piccolo piccolo.Il mio bimbo non si muove.
Nella pancia di mio papà invece c’è un Elefante

 

Leave a Reply