Preparati anche tu alle prossime elezioni: compra un politico!

Ciao (e)lettori ed (e)lettrici di Gioorgi!

Come sapete da Agosto è partito il tormentone voto sì/voto no. Nel caso del voto però, l’attuale legge elettorale ci impedisce di scegliere il candidato: esso viene deciso dai partiti.

Per cui l’unico modo per votare per davvero, è comperarne uno. Grazie ad alcune informazioni riservate, Gioorgi-Leaks è in grado di mostrarvi le ultime quotazioni!!

Ma attenzioni, i prezzi non sempre sono impossibili: la deflazione infatti ci fa gioco!

Continue reading “Preparati anche tu alle prossime elezioni: compra un politico!”

Quando ci si doveva incontrare per conoscersi

Ciao bimbo mio, da quando sei nato, i tuoi genitori hanno scoperto che a loro non serve dormire otto ore: gli basta dormire due o tre ore per notte, e qualche mezzo pomeriggio infra-settimanale.

Tra le cose più meravigliose che scoprirai nel futuro che ti attende dopèo il 2010 è come funzionavano le cose prima che nascessi.

Continue reading “Quando ci si doveva incontrare per conoscersi”

Fini, Bocchino e il risveglio della bella addormentata

Dopo quasi 15 anni (il BreluscaWord nasce nel 1992) Fini e Bocchino si sono accorti che Silvio è “iliberale” e tende a gestire la cosa pubblica come un azienda.

Anche se apprezziamo lo sprizzo di novità che tali osservazioni comportano (ironia), e abbiamo già lodato la forza che ha avuto Fini nel riconoscere i limiti del Pdl, avremmo preferito che si accorgessero di questo un pochino prima.

Durante una delle prime interviste (tre mesi fa) lo stesso Bocchino ha rinfacciato alla sinistra di non aver fatto nulla contro il conflitto di interessi. Ma anche lui non è che se ne è proprio curato curato negli ultimi 15 anni!

Si può quindi dedurre che nel Brelusca World travolto e incancrenito dalla corruzione, qualcuno stia tentando di scappare e si sia risvegliato dal sogno plutocratico del nostro futuro presidente della Repubblica di Mediaset.

Continue reading “Fini, Bocchino e il risveglio della bella addormentata”