MySQL Installing MySQL on Mac OS X

If you’re trying to use MySQL with phpMyAdmin, you’ve set up the phpMyAdmin’s config.inc.php, and you’re getting an error saying “Client does not support authentication protocol requested by server; consider upgrading MySQL client”, you need to set the password on the mysql command line using the OLD_PASSWORD(‘password’) routine.

For example:

tcsh: mysql

mysql> SET PASSWORD FOR root@localhost = OLD_PASSWORD(‘mypassword’);

via MySQL :: MySQL 5.0 Reference Manual :: 2.11 Installing MySQL on Mac OS X.

Lettere a mio figlio: libertà

Ciao bimbo mio,
mancano approssimativamente 210 giorni prima della tua nascita. Il tuo papà e la tua mamma vorrebbero sapere prima il tuo sesso, più che altro per comperarti un pigiamino del colore giusto, come moda comanda. Non che ci siano molte scelte: se sei maschietto il pigiamino sarà blu, se sarai femmina sarà rosa.

Mentre cresci e ti allunghi (stai passando da 11 mm a circa 20mm in qualche settimana) penso a te, e immagino tutte le cose che tu potrai diventare e poi fare; intendo cioé che non penso solo al tuo pigiamino!

Però vorrei evitare che diventassi stronzo. Per questa ragione vorrei fare una lista dettagliata di tutte le cose che ti aiuteranno a diventare una persona indipendente, onesta con sé stessa e con gli altri, tollerante e sicura delle sue idee.

Una cosa fondamentale è imparare a conoscere se stessi. E’ una cosa lunga e difficile, e richiederà molto tempo. Parte integrante di questo processo è il tentativo di mantenere una certa indipendenza dagli altri, sfruttando una cosa che chiamiamo “libertà”.

Nelle società moderne la libertà è spesso un valore assodato, codificato nelle Costituzioni. I Paesi che negano la libertà lo fanno in modo elegante, definendo questa limitazione per il bene comune. Di solito le persone che parlano di libertà lo fanno perché vogliono togliertela. Per cui diffida bimbo mio di chi parla troppo di liberta, fidati piuttosto di chi si batte (non combatte) per difendere la libertà di tutti.

In Italia molti giornalisti preferiscono incatenarsi alle loro opinioni,  schierarsi politicamente piuttosto che mantenere obiettività e libertà: spero che questa situazione migliori presto nei prossimi dieci anni, affinché tu bimbo mio non debba vergognarti del nostro paese.

Whatever Works (2009) – Basta che funzioni

Benché Woody Allen non abbia brillato nei suoi ultimi film, questo “Basta che funzioni” è uno dei più riusciti, e si merita un bel 9/10.

Iniziamo col dire che il cast è azzeccatissimo (una stupenda Evan Rachel Wood con uno scoppiettante Larry David, alter ego di Allen).

Poi i dialoghi sono di alto livello, migliori a mio avviso di quelli che potete trovare nella “Dea dell’Amore”, ove vi sono personaggi simili.

La critica alla società americana in questo film è ferrea, semplice, pulita.

A questo si aggiunga l’ottimismo che sprizza ogni scena, un ritmo incalzante e monolghi via via più brevi e graffianti. La partenza è lenta, per cui non vi fate annoiare dai primi cinque minuti: poi il film entra nel vivo, e gli eventi si susseguono in modo rapido e inaspettato.

Il tutto con l’amore infinito che Allen ha per New York, città capace di trasformare le persone, una città-taumaturgo.

Leggi la scheda di Whatever Works (2009) su IMDB.

Make my Macbook Pro Hibernate | Geeked Info

I have found a beautiful trick to hibernate my brand new mac book pro:

I don’t like to waste battery life, especially when traveling. I love the Hibernate feature in Windows, and have all of my laptops set to hibernate when the lid is closed. The few extra seconds it takes to wake up is worth the saved battery life in my eyes. For those that don’t know here are the different states of the Macbook Pro….

via Make my Macbook Pro Hibernate | Geeked Info.

Mastering clusters of Unix machines part2: the right tools

After working with unix for years, we noticed it is difficult to get a very uniform approach to unix management.

Often different Linux distributions share very little, configuration is different every time. Worst, some good unix tools (like cron, syslog, etc) can be used in a distributed environment, but are very difficult to configure, very user unfriendly and so on.

OpenPKG is a very clever stuff, because enable you to  install multiple copies of the same software with minimal effort.

CFEngine is  “an automated suite of programs for configuring and maintaining Unix-like computers.”

One of the strong ideas, is the cfengine ability to “self-repair” configuration, which brings with it the idea of “live” system.

On the FAQ we also read:

Cfengine does not inflict a model on you like most other tools for configuration. But it does inflict a security principle on you. Computers running cfengine never have to give up their autonomy to be part of a configuration collective. Pushing information to cfengine is strictly disallowed. Most users agree that this has kept cfengine users secure over the years.

Looking at “Automating UNIX and Linux Administration” you can find a deep description of these tools.

An older tool is kanif.